Il pianeta motori ... in un clic
Normativa Guide utili Rassegna stampa Moduli Autovelox Patente Assicurazioni

Revisione Autoveicoli e Motoveicoli e Revisione straordinaria

Revisione autoveicoli

QUANDO

Dopo 4 anni dalla prima immatricolazione e poi ogni 2 anni dopo la prima revisione per

  • autovetture;
  • autocaravan;
  • autocarri con massa complessiva inferiore o uguale a 3500 kg;
  • carrelli appendice insieme agli autoveicoli ai quali sono agganciati.

Ogni anno per

  • autocarri di massa complessiva superiore 3500 kg;
  • rimorchi con massa complessiva superiore a 3500 kg;
  • taxi;
  • veicoli adibiti a noleggio con conducente;
  • autobus;
  • autoambulanze;
  • veicoli atipici;

DOVE

  • Uffici Periferici del Dipartimento Trasporti Terrestri del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
  • Officine autorizzate (solo per autoveicoli con massa complessiva uguale o inferiore a 3500 kg)

COME
(Se la revisione viene effettuata presso un Ufficio Periferico del Dipartimento Trasporti Terrestri)

Compilare modello MC 2100 (in distribuzione presso gli Uffici)Allegare:

  • Attestazione del versamento di € 25,82 sul c/c 9001;
  • Se la richiesta non è presentata dall’interessato munirsi di delega in carta semplice alla persona che presenta la richiesta e fotocopia di un documento di identità.

Prenotare data per visita e prova del veicolo

Nella data prenotata viene effettuato il controllo tecnico Viene rilasciata un'etichetta adesiva, con l'esito della revisione, da applicare sulla carta di circolazione

Se esito negativo "RIPETERE":

  • Effettuare, presso un meccanico di fiducia, le riparazioni opportune degli impianti risultati inefficienti (indicati sull’etichetta adesiva rilasciata al termine della revisione);
  • Effettuare una nuova revisione entro un mese;
Se esito negativo "SOSPESO":
  • Effettuare, presso un meccanico di fiducia, le riparazioni opportune degli impianti risultati inefficienti (indicati sull’etichetta adesiva rilasciata al termine della revisione);
  • Presentare una nuova richiesta di revisione per poter circolare;

Revisione Motoveicoli

QUANDO

Con Decreto Ministeriale del 29.11.2002 è stato regolamentato in maniera definitiva il calendario delle revisioni dei motoveicoli e dei ciclomotori.
In base a tale normativa, i motoveicoli devono essere sottoposti a revisione:

  • per la prima volta nel quarto anno successivo all'immatricolazione (rilascio della carta di circolazione), entro il mese di rilascio della stessa carta di circolazione;
  • successivamente ogni due anni, entro il mese corrispondente a quello in cui è stata effettuata l'ultima revisione.
Tabella riassuntiva
anno immatricolazione anno prima revisione anni revisioni successive
fino al 1982 2001 2003, 2005, ecc.
dal 1983 al 1993 2002 2004, 2006, ecc.
dal 1994 al 1999 2003 2005, 2007, ecc.
nel 2000 2004 2006, 2008, ecc.
nel 2001 2005 2007, 2009, ecc.
nel 2002 2006 2008, 2010, ecc.
nel 2003 2007 2009, 2011, ecc.
nel 2004 2008 2010, 2012, ecc.
nel 2005 2009 2011, 2013, ecc.

DOVE

  • Uffici Periferici del Dipartimento Trasporti Terrestri del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
  • Officine autorizzate

COME
(Se la revisione viene effettuata presso un Ufficio Periferico del Dipartimento Trasporti Terrestri)

Compilare modello MC 2100 (in distribuzione presso gli Uffici)

Allegare:

  • Attestazione del versamento di € 25,82 sul c/c 9001;
  • Se la richiesta non è presentata dall’interessato di delega in carta semplice alla persona che presenta la richiesta e di fotocopia di un documento di identità.

Prenotare data per visita e prova del veicoloNella data prenotata viene effettuato il controllo tecnico Viene rilasciata un'etichetta adesiva, con l'esito della revisione, da applicare sulla carta di circolazione

Se esito negativo "RIPETERE":

  • Effettuare, presso un meccanico di fiducia, le riparazioni opportune degli impianti risultati inefficienti (indicati sull’etichetta adesiva rilasciata al termine della revisione);
  • Effettuare una nuova revisione entro un mese.
Se esito negativo "SOSPESO":
  • Effettuare, presso un meccanico di fiducia, le riparazioni opportune degli impianti risultati inefficienti (indicati sull’etichetta adesiva rilasciata al termine della revisione);
  • Presentare una nuova richiesta di revisione per poter circolare.

Revisione straordinaria

Può essere disposta

  • dall'Ufficio a seguito di incidente stradale;
  • su segnalazione degli organi di Polizia;
  • per verifica delle operazioni di revisione effettuate presso le officine autorizzate.

Il provvedimento di revisione straordinaria viene notificato al proprietario del veicolo che ne deve seguire le indicazioni contenute.

Questa revisione deve essere effettuata esclusivamente presso gli Uffici Periferici del Dipartimento Trasporti Terrestri del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e non presso le officine autorizzate.


Google
Web auto.moduli.it
 
Copyright Dotcube srl